VAL D'ORCIA

Sito UNESCO dal 2004, connubio di arte e paesaggio, spazio geografico ed ecosistema, è l’espressione di meravigliose caratteristiche naturali ma è anche il risultato e la testimonianza della gente che vi abita.

VISITA

MONTALCINO

Nel dedalo dei vicoli, tra botteghe artigiane, piccoli caffè e rivendite di prodotti alimentari tipici, da vedere sono il bel Palazzo Comunale, il Palazzo Vescovile e le chiese di Sant'Agostino, Sant'Egidio e San Francesco tutte costruite tra il XIII e il XIV secolo, oltre al santuario della Madonna del Soccorso.

VISITA

FORTEZZA DI MONTALCINO

Realizzata nel 1381 da Domenico di Feo e Mino Foresi, la fortezza è a base di pentagono irregolare con snelle torri angolari poste su ciascuno degli angoli ed ingloba parte delle mura e delle torri del secolo precedente.

VISITA

MUSEO CIVICO E DIOCESANO

Allestito negli antichi locali dell'ex convento di Sant'Agostino in Montalcino, è uno dei più importanti musei d'arte medievale, moderna e archeologia della Provincia di Siena. La collezione offre una panoramica quasi completa della produzione artistica di questo centro toscano.

VISITA

ABBAZIA DI SANT'ANTIMO

Sant’Antimo è un’antichissima abbazia abitata dai monaci benedettini e fondata, secondo la leggenda, da Carlo Magno. La chiesa, realizzata nel XII secolo, è considerata uno dei capolavori dell’architettura medievale.

VISITA

CONVENTO DELL'OSSERVANZA

Il convento dell'Osservanza, con le annesse chiese della Natività di Maria e della Compagnia di San Bernardino, è un complesso sacro risalente al XVI secolo che si trova nel comune di Montalcino.

VISITA

IL BOSCO VISTO DA MONTALCINO

Metà del territorio del Comune di Montalcino, cioè 12.000 ettari, è coperto da bosco –la caratteristica macchia mediterranea– dove crescono spontanee centodue specie di piante fra alberi e arbusti.

VISITA

SANT'ANGELO IN COLLE

Il piccolo borgo fortificato, dall’alto dei suoi 500 metri, guarda il panorama circostante in tutte le direzioni. Si affaccia sulle terre del Brunello, i fitti boschi di lecci e il Monte Amiata, fino alla vasta pianura della Maremma.

VISITA

PIENZA

Sito UNESCo dal 1996 rappresenta la prima applicazione del concetto umanista rinascimentale di urbanistica ed occupa una posizione fondamentale nello sviluppo del concetto del progetto "città ideale".

VISITA

BAGNO VIGNONI

Unico in Italia per la piscina termale ubicata nella piazza centrale, il borgo è stato costruito in epoca rinascimentale attorno alla grande vasca ubicata esattamente sopra la fonte originale usata già dagli antichi Romani.

VISITA

CIPRESSETA DI SAN QUIRICO D'ORCIA

Tra le colline del comune di San Quirico d'Orcia, questi cipressi rappresentano il simbolo naturalistico e paesaggistico, non solo del comune e della zona in cui sono situati ma anche dell'intera Toscana.

VISITA

VITALETA

Questa piccola Cappella, incorniciata tra due filari di cipressi fu dedicata alla Madonna che una volta apparve a una pastorella. Per quando piccola e sperduta, ad oggi è una delle icone del paesaggi della Val d'Orcia.

VISITA

Prenota la tua vacanza

Prenota la tua esperienza a Colle al Matrichese, un luogo fuori dal tempo dove vivere emozioni uniche PRENOTA ADESSO CONTATTACI SUBITO